Ultimi aggiornamenti

Le dichiarazioni di Tsipras, Iglesias e Mélenchon

Alexis Tsipras (Syriza): “La #Brexit sarà una chiamata di risveglio o l’inizio di un percorso pericoloso per il popolo europeo. I movimenti di estrema destra, le misure di austerità che hanno allargato le disuguaglianze e le azioni unilaterali sulla crisi dei rifugiati hanno dato segno di crisi dell’UE. La risposta all’isolamento e al nazionalismo è l’Europa sociale e democratica. L’Europa, ha bisogno di un cambio di rotta immediato.”

Pablo Iglesias (Podemos): “Giorno triste per l’Europa. Va cambiata, perché da un’Europa giusta e solidale nessuno vorrebbe andarsene. Cambieremo l’Europa”.

Jean-Luc Mélenchon (Front de Gauche): “Il rifiuto del popolo inglese di restare membro dell’Unione Europea è un terremoto per l’Unione Europea come la conosciamo. Già dal 2005 la Francia e poi i paesi bassi, poi la Grecia: Ogni volta che si pone al popolo la questione se accetta ciò che viene proposto per l’Europa, la risposta è no, questo succede qualunque sia la pressione che effettua la mobilitazione delle médiacrates e degli apparati politici di ciascuno dei paesi.

È tempo di trarne una lezione. Perché se è evidente che ci troviamo in una situazione di fallimento dell’Unione Europea, non è meno evidente che questa situazione comporti numerosi pericoli che occorre ridurre, in particolare quello del nazionalismo e della contrapposizione dei popoli tra di loro. Perché in fondo, è quello che l’Europa avrà maggiormente causato tra i paesi membri dell’Unione Europea. Bisogna capire bene quello che sta succedendo e rifletterci con attenzione: Il rifiuto dei popoli non è il rifiuto della pace, non è il rifiuto dell’unione e della buona intesa. Questo è il rifiuto di un’Europa dei privilegiati, è il rifiuto dell’Europa delle facce di pietre della Commissione Europea. Questo è il rifiuto dei Troika ed altri pro-Consoli che vengono in ogni paese ad organizzare il saccheggio, qualora la commissione ha deciso, e così via. In fondo è il rifiuto del fatto che non è stata raggiunta nemmeno l’armonizzazione fiscale, il rifiuto del fatto che non c’è alcuna armonizzazione sociale. Così come nella vita di tutti i giorni bisogna dire le cose come stanno: L’Ue è la legge di el khomri, è la disorganizzazione dei servizi pubblici, è la mercificazione di tutto, è il favore dato ai ricchi, e ai privilegiati di ogni sorta. E quindi è normale che le persone che hanno una vita sola e che ambiscono a vivere dignitosamente dicano no ad un’organizzazione del genere.

Quindi, per riassumere, è anzitutto il fallimento di questa Europa che ha un indirizzo; quella del governo tedesco. Il governo tedesco ha fatto la politica conforme ai suoi interessi e che non è la politica conforme agli interessi dell’Europa. Quindi è questa Europa del capitale e questa Europa del governo tedesco che è in fallimento oggi e niente di più, a condizione che ora si faccia fronte. Credo che questa sia un’occasione straordinaria per la Francia di tornare sul palco e di proporre a tutti altri metodi. Naturalmente per far questo occorre anzitutto uscire dei trattati esistenti. Che non mi vengano a dire che è impossibile. So e ho avvertito che i 5 Presidenti europei, quello della BCE, quello del consiglio, quello della Commissione, quello del PE, e quello dell’eurogruppo sono in procinto di preparare un nuovo trattato europeo. Sono al lavoro ormai da più di 6 mesi.

È tempo che tutto questo mondo del segreto sia discusso alla luce del sole in modo tale che tutti quelli che come me vogliono far valere l’interesse della loro patria e del loro popolo possano essere ascoltati. In fondo se lasciamo le cose come stanno e come stanno andando, allora non ci sarà più che un’alternativa: cambiare l’Europa o lasciarla. E questo sarà il mio messaggio agli altri leader dei governi europei: L’ Europa, per i francesi, la si cambia o la si lascia”.

articolo tratto da SinistraInEuropa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: