Ultimi aggiornamenti

Rifondazione comunista dell’Umbria con i metalmeccanici

Rifondazione comunista dell’Umbria sostiene lo sciopero generale regionale dei metalmeccanici e il presidio davanti a Confindustria a Perugia previsti per domani venerdì 10 giugno. La mobilitazione dei metalmeccanici parla infatti all’intero mondo del lavoro. Federmeccanica, Confindustria e Renzi vogliono finire di distruggere il contratto nazionale di lavoro e, per questa via, aumentare precarietà e licenziamenti. Niente di nuovo. In un contesto in cui intere generazioni sono oramai alla mercé del capitale, dai disoccupati ai precari, dalle partite IVA al lavoro nero, le politiche di Renzi e dei padroni hanno l’unico obiettivo di portare a termine quanto previsto dal Jobs Act: dividere i lavoratori e tagliare ancora diritti e salario, per chi ce l’ha.  La lotta per il contratto, in un paese in cui dilaga la disoccupazione, aumentano le povertà e undici milioni di cittadini rinunciano alle cure mediche, è la stessa che serve per mandare a casa Renzi e il suo governo.

Enrico Flamini, segretario regionale Prc Umbria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: